I zoì

E la senti Vibra È la vita I zoì i zoì i zoì È la vita delle teste buttate all’indietro Dei capelli che ballano al ritmo di una risata che scuote. È qui Ma ci fugge. E quando la cogli, solo allora lei finisce per non esistere più. Se arrivi all’essenza dell’attimo, se arrivi lì,…

Grandi uomini

Grandi ideali e grandi battaglie, ma per me non c’è nulla. Grandi uomini Fiori che sbocciano nella tundra, al gelo tra il ghiaccio. Mi cresce nel petto una sensazione forte di infimità, sono piccola e mediocre. Le grandi gesta che si nascondono, gli inni che riecheggiano, il coraggio che gonfia il cuore e l’animo forte…

E’primavera?

Cuore che scalpita e vuole uscire dal petto Sentimento che sboccia e si prepara e fiorire. È meglio una primavera o un vulcano? Questo mi chiedo. Vien da sé: un respiro, un tuffo. In ciò che sarà. La cosa migliore che potrà accadere Sarà proprio quella farfalla che mi si poserà sulla mano E tutto…

La bellezza

E quanti colori non vediamo? Quanti suoni non sentiamo? La bellezza è pronta per essere colta e noi non lo siamo mai. Quei fiori nella città, quei dipinti nell’aria, quei tramonti nelle case e sui semafori, perché non li vediamo? C’è la nona sinfonia di Bethoween nel traffico. Chiediti se l’hai sentita.

Viaggio

Il bello dei viaggi è che non puoi portarti via tutto. Non c’è spazio in un viaggio per la tua casa. Non c’è spazio per la vecchia familiarità. Allora comprendi. Comprendi cosa vuoi portare con te, cosa vuoi che ti segua nel tuo percorso. E inevitabilmente comprendi anche a cosa devi tranciare i fili. Cos’è…

Lettera

E quando avrete fatto l’amore senza aver compiuto l’atto, solo allora potrete dire di aver amato. Le nostre anime hanno fatto l’amore, le nostre anime si sono avvinghiate Le ho sentite, i corpi non si sono uniti. E ora un vuoto Un vuoto freddo Freddo e lontano. Non so che fare, che pensare, ho paura,…

Il fuoco

Sono pochi coloro che riconosco il fuoco, la scintilla avvampa Ma la si lascia morire. Tutto diventa cenere E questa cenere nasconde delle braci, chi non ha occhio non le può vedere chi non le sente screpitare le dimentica. Eppure riappaiono Talvolta. I falò delle nottate non sono più così ardenti Per quanto soffi Per…

A te

Voglio partire con una sensazione. I corpi che combaciano Un’armonia di spazi e movimenti. Destra e destra Mano mia e mano tua Labbra mia e labbra tue. Carezza tua e schiena mia Abbraccio mio e capelli tuoi. Baci tuoi e collo mio Dita mie e petto tuo. Non è da pensare, sboccia e cresce spontaneamente,…

La notte

La notte brucia dentro Nel giorno vedi te stesso e ciò che hai attorno, ma chi vedi? Riesci a vedere chi sei con la luce del sole? Riesci a vedere cosa porti in te con quella luce che distrae i tuoi occhi? L’allegria e la frenesia ci distolgono momentaneamente dal caos della notte. Senza il…

Nebbia e vita

Notte, Musica, Nulla. È tutta nebbia. Nebbia che ti scuote le membra. Danza. La vita ti penetra nel corpo e ti unisce agli alberi, a quel fiume. Sei tu quella musica. Sei tu quel falò alto tre metri. E bruci, bruci, perché sei vivo E sei caldo E sei sangue. E sei un inno alla…

Gli occhi sono tutto ciò che cambiano

Gli occhi sono tutto ciò che cambiano. Formano il mondo e lo distruggono. Fanno sbocciare la poesia e la nascondono dietro ad un velo. Bastano due mani, due mani che si attraggono, serrate, irrigidite. Due mani che mostrano gli artigli. La poesia è dietro un velo, squarcialo e la vedrai, la coglierai, ti avvolgerà. Ti…

Ogni cosa può essere poetica

Ogni cosa può essere poetica. L’angolo del marciapiede o un rubinetto. Una macchia sul muro, una conchiglia o un granello di polvere. Ascoltare può essere poetico quanto il recitare dei versi. Forse è tutto il resto che rende poetico ciò che ci colpisce. Forse non è la cosa in sé ad essere poetica, ma il…